Una nuova iniziativa per misurare l´inquinamento atmosferico fuori dalle scuole

L'inquinamento atmosferico è una preoccupazione crescente in Europa e nel mondo. L'iniziativa CleanAir @ School si sta concentrando sulla qualità dell'aria nelle scuole europee coinvolgendo bambini, genitori e insegnanti nella misurazione delle concentrazioni di inquinanti.

L'AEA e la Rete europea delle agenzie di protezione ambientale (APE) hanno lanciato un'iniziativa scientifica per cittadini per monitorare la qualità dell'aria nelle scuole europee. Le scuole partecipanti misurano le concentrazioni di biossido di azoto (NO2) con dispositivi affidabili e semplici a basso costo, posizionando un campionatore lungo la strada di fronte alla scuola e uno in un'area meno inquinata, come il cortile della scuola.

I bambini delle scuole partecipanti apprendono dell'inquinamento atmosferico e dei suoi effetti sulla salute durante il progetto. I genitori possono anche vedere in che modo il trasporto su strada influisce sulla qualità dell'aria e il progetto esplora se questa conoscenza induca i genitori a spostarsi dal portare i propri figli a scuola in auto. Un breve questionario terrà traccia di eventuali cambiamenti nella consapevolezza e nel comportamento. Le agenzie di protezione ambientale partecipanti si impegnano anche con le comunità locali e spiegano come gli APE lavorano per migliorare la qualità dell'aria.

Oltre a sensibilizzare sulla qualità dell'aria, l'iniziativa esplora come i dati raccolti dai cittadini potrebbero integrare i dati ufficiali sulla qualità dell'aria. A livello europeo, ciò può sostenere gli sforzi della Commissione europea volti a semplificare la rendicontazione ambientale, in particolare per "promuovere un più ampio uso della scienza dei cittadini per integrare la rendicontazione ambientale".

Nessun commento:

Posta un commento