Il cielo su Milano


Questa immagine è stata realmente scattata venerdì 12 novembre alle ore 12 dal tetto di un capannone alto circa 10 metri di un comune nella periferia di Milano, Melzo.

Il tempo era variabile ma al momento dello scatto c'erano poche nuvole in cielo.

Quello che si vede all'orizzonte non è il segno del tramonto o dell'alba ma il particolato sospeso in aria che assume colori più o meno intensi a seconda dell'ora del giorno e dell'angolazione con cui viene attraversato dalla luce del sole. Per questa ragione durante lo scorso novembre a Milano si potevano gustare degli amari tramonti, particolarmente intensi con tonalità di rosso e giallo molto accese. Questo fenomeno ha poco a che fare con la natura e molto con l'inquinamento umano.

Milano è una delle città più inquinate del nord Italia, che come abbiamo già detto è una delle zone più inquinate d'Europa. Da quest'immagine risulta molto evidente la pessima qualità dell'aria che si respira ogni giorno nella città e nei comuni limitrofi.

Per far capire la consistenza di questa nube d'inquinamento vi chiediamo di fare uno sforzo guardando la foto e cercando di intravedere le montagne nascoste nel grigio/arancione dell'orizzonte, le stesse montagne che, in una giornata ventosa, si ammirano sontuose ad occhio nudo e che appartengono alla catena delle Alpi.

Nessun commento:

Posta un commento